Bakugan Battle Brawlers: Mechtanium Surge (2011) – ITA (Streaming & Download)

Streaming di “Bakugan Battle Brawlers: Mechtanium Surge”, anime realizzato da TMS Entertainment. E’ uscito nel 2011

Streaming Bakugan Battle Brawlers: Mechtanium Surge

Trama

Bakugan Battle Brawlers: Mechtanium Surge è un anime realizzato da TMS Entertainment. E’ uscito nel 2011.

Dan e Drago hanno visioni in cui appaiono Mag Mel e Razenoid, ovvero un misterioso antagonista e il suo guardiano Bakugan. Ciò causa dei problemi a Dan e Drago, i quali non sono in perfetta sincronia e non riescono a controllare i poteri del Codice Eva. Superata questa difficoltà, la vera identità di Mag Mel e Razenoid viene rivelata: essi sono rispettivamente l’imperatore Barodius e Dharak, i quali erano stati imprigionati dal Codice Eva in una dimensione perduta dopo le vicende di Bakugan: Gundalian Invaders. Una volta sconfitti i nemici, gli esseri umani e i Bakugan iniziano a convivere sulla Terra, quando appare Mechtavius Distruttore, intenzionato ad eliminarli per creare un mondo popolato solo dai Mechtogan. Durante queste visioni gli occhi di Dan si illuminano e si restringono, come se avesse veramente delle allucinazioni.

Di seguito troverai la scheda con le informazioni più importanti su questo anime, il trailer e alcuni link per guardare il cartone in streaming.

Scheda

  • Titoli alternativi: Bakugan Battle Brawlers: Mechtanium Surge
  • GENERE: Avventura, Azione, Fantasy, Gioco, Shounen
  • ANNO: 2011
  • DURATA: 24 min

Trailer

Streaming

Qui di seguito trovi le piattaforme di streaming che permettono, attraverso la sottoscrizione di un abbonamento, di visionare i tuoi anime preferiti.

Alternative gratuite

Esistono anche siti che permettono gratuitamente di visionare anime in streaming. Alcuni potrebbero violare il copyright e quindi essere illegali.

Di seguito ne elenchiamo alcuni, ma non ci assumiamo alcuna responsabilità perché non siamo proprietari dei suddetti siti, non collaboriamo con loro, e soprattutto non sappiamo quali di questi siti violano il copyright.