Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell): news, trama, curiosità, personaggi, trailer, sigle, episodi e immagini

Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell): recensione, scheda, news, trama, curiosità, personaggi, trailer, sigle, episodi, immagini e approfondimenti sul tuo cartone animato, anime, fumetto o manga preferito

Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell): news, trama, curiosità, personaggi, trailer, sigle, episodi e immagini

Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell) è un manga scritto e disegnato da Masamune Shirow, pubblicato per la prima volta in Giappone sulla rivista Young Magazine dal 1989 al 1991, e successivamente raccolto in un volume unico nel 1991 da Kōdansha. Ambientato in un Giappone futuristico del XXI secolo, il manga narra le vicende del maggiore Motoko Kusanagi e della Sezione 9, una squadra governativa speciale dedicata alla lotta al terrorismo e alla criminalità. La serie ha ricevuto due sequel, “Ghost in the Shell 2: ManMachine Interface” nel 2001 e “Ghost in the Shell 1.5: Human-Error Processer” nel 2003.

Il manga ha dato vita a un vasto franchise comprendente anime, film, manga spin-off, videogiochi e romanzi. Studio Production I.G ha prodotto diversi adattamenti anime, tra cui i film “Ghost in the Shell” (1995), “Ghost in the Shell 2 – Innocence” (2004), “Ghost in the Shell: S.A.C. Solid State Society” (2006) e “Ghost in the Shell: The Rising” (2015), oltre alle serie “Ghost in the Shell: Stand Alone Complex” (2002-2005), “Ghost in the Shell: Arise” (2013-2016) e “Ghost in the Shell: SAC 2045” (2020). Nel 2017 è uscito un film live action statunitense intitolato “Ghost in the Shell“.

Notizie su Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)
  • Maggio 2024GHOST IN THE SHELL: ANNUNCIATA UNA NUOVA SERIE ANIMATA: Bandai Namco Filmworks ha annunciato la messa in produzione di una nuova serie animata legata al franchise di Ghost in the Shell. A occuparsi del progetto, per ora rinominato semplicemente The Ghost in the Shell (Kōkaku Kidōtai) sarà il rinomato studio Science SARU, all’interno di un comitato di produzione insieme a Production I.G., Kodansha e alla stessa Bandai Namco Filmworks.
  • Febbraio 2022GHOST IN THE SHELL SAC_2045: TRAILER PER LA SECONDA STAGIONE: Netflix ha pubblicato un teaser trailer per la seconda stagione di Ghost in the Shell: SAC_2045, dove viene rivelato che la serie debutterà in contemporanea mondiale sulla piattaforma a maggio. Viene inoltre annunciato che a cantare la ending “No Time to Cast Anchor” e la opening “Secret Ceremony”, di cui si può ascoltare un’anteprima nel teaser trailer, sarà il gruppo musicale Millenium Parade.
  • Dicembre 2018GHOST IN THE SHELL: UNA NUOVA SERIE SBARCHERÀ SU NETFLIX NEL 2020: Ci eravamo lasciati ad aprile 2017 con la notizia dell’annuncio, da parte di Kodansha e Production I.G., dell’avvio della produzione di un nuovo anime basato sul manga di Masamune Shirow. Alla guida del progetto una coppia di ben nota al pubblico internazionale: Kenji Kamiyama (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex) e Shinji Aramaki (Appleseed Ex Machina, Halo Legends), indicati come co-registi. Ora veniamo a sapere finalmente a saperne di più direttamente da Netflix che se ne sarebbe acaparrati i diritti.
    Il nuovo titolo sarà una serie, Ghost in the Shell: SAC_2045, non in amimazione classica bensì in 3DCG, e a relizzarlo saranno Production I.G. e Sola Digital Arts.
Scheda di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)
  • Fumetto
    Autore: Masamune Shirow / Editore: Kōdansha
  • Cartone Animato
    Regia: Mamoru Oshii
  • Info
    Studio: Production I.G, Kōdansha, Bandai, Manga Entertainment / Genere: Cyberpunk, Poliziesco
Trama di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)

Nel XXI secolo, l’informatica, la robotica e le nanotecnologie hanno fatto progressi enormi, e la maggior parte della popolazione è collegata in rete. Gli individui possono accedere alla rete non solo tramite dispositivi fisici, ma anche attraverso microimpianti nel loro cervello, posizionati alla base del cranio. Questi “cyber-brain” consentono di utilizzare la memoria come un computer e potenziano la mente umana nell’analisi dei dati e nella trasmissione delle informazioni. Le protesi e gli innesti robotici, sviluppati per sostituire organi danneggiati o migliorare le prestazioni del corpo umano, sono diventati comuni, trasformando le persone in cyborg, esseri parzialmente organici e parzialmente robotici.

Nella società, si impiegano robot con intelligenza artificiale e corpi biogenetici estremamente sofisticati, difficili da distinguere dai cyborg. Tuttavia, un elemento che continua a caratterizzare gli esseri umani rispetto alle macchine è il “ghost”, termine colloquiale per riferirsi alla mente o all’essenza di un individuo, ciò che scientificamente definisce l’anima di una persona. Questo alto livello di interconnessione e cibernetizzazione espone la società a nuovi tipi di crimine, come l’hacking dei cyber-brain o delle intelligenze artificiali per prendere il controllo delle vittime, intercettare, censurare o modificare le informazioni, clonare i ghost o manipolare le memorie altrui.

La serie si svolge principalmente in Giappone, nella città di Newport City, e segue le attività della Sezione di Sicurezza Pubblica numero 9, conosciuta come Sezione 9, un’unità specializzata nel contrastare attività illegali a livello politico e terroristico. Le varie opere e capitoli della serie presentano tipicamente la risoluzione di singoli casi isolati.

Nel 2029, con il sostegno delle istituzioni, Daisuke Aramaki e Motoko Kusanagi ottengono i fondi per creare una squadra di soccorso internazionale, nota come Sezione di Sicurezza Pubblica numero 9. Quest’organizzazione antiterroristica d’élite opera sotto il controllo del ministro dell’interno ma gode di una certa autonomia. Durante le missioni, la Sezione 9 inizia a investigare su un pericoloso cybercriminale chiamato il Marionettista, specializzato nel ghost hacking, ovvero il controllo delle menti umane. Emergerà che il Marionettista è un’intelligenza artificiale avanzata, creata in un progetto governativo segreto e ora desiderosa di essere riconosciuta come forma di vita autonoma. Il Marionettista cerca di ottenere un ghost umano per progredire evolutivamente e creare una discendenza. Alla fine, convince Kusanagi a unirsi alla sua coscienza. Dopo questo evento, Kusanagi, coinvolta in un processo pubblico per irregolarità commesse, lascia la Sezione 9.

In “Ghost in the Shell 1.5: Human-Error Processer”, la Sezione 9 affronta quattro casi dopo la partenza di Kusanagi, con Bato e Togusa ai vertici delle indagini, sotto la supervisione di Aramaki. I casi riguardano complotti politici, omicidi e crimini informatici come il ghost hacking e la diffusione di virus.

In “Ghost in the Shell 2: ManMachine Interface”, ambientato cinque anni dopo il primo capitolo, Motoko Kusanagi, ora fusa con il Marionettista, guida il gruppo industriale Poseidon Industrial sotto il nome di Motoko Aramaki. Dopo una serie di omicidi di maiali usati come riserva di organi, Aramaki inizia un’indagine che la porta a scoprire lo Stabat Mater, un’entità del cyberspazio che identifica Aramaki come la sua undicesima figlia. Dopo una lotta, Aramaki e uno dei suoi alter ego, Tamaki Tamai, si accordano per creare una nuova forma di vita che potrebbe portare all’evoluzione umana.

Curiosità su Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)

Il film “Ghost in the Shell” rappresenta il terzo adattamento cinematografico del manga di Masamune Shirow, dopo due versioni animate di Mamoru Oshii nel 1995 e nel 2004. Tuttavia, il regista Sanders ha optato per una maggiore enfasi sull’azione rispetto ai toni lirici delle precedenti trasposizioni.

Le riprese del film sono state realizzate a Wellington, in Nuova Zelanda, nel corso di 4 mesi, dal 1 febbraio al 3 giugno 2016.

La scelta di Scarlett Johansson come protagonista ha suscitato polemiche iniziali, poiché molti fan del manga ritenevano che non fosse adatta per interpretare un’eroina asiatica. Tuttavia, la maggior parte dei critici ha cambiato idea dopo aver visto il film, apprezzando la presenza scenica e la capacità fisica dell’attrice nel ruolo del cyborg Mira Killian.

Per adeguarsi all’ambientazione orientale del film, Scarlett Johansson ha tinteggiato i capelli di nero e ha optato per un taglio a caschetto.

Inizialmente, i produttori avevano considerato Margot Robbie per il ruolo principale, ma le trattative con l’attrice australiana non sono andate a buon fine.

Tre attori del film hanno recitato anche in “Game of Thrones”: Pilou Asbæk (Batou), Joseph Naufahu (Johns) e Rila Fukushima.

Le registe Lana e Lily Wachowski hanno preso ispirazione dall’anime di Ghost in the Shell quando hanno lavorato a Matrix, desiderando creare qualcosa che richiamasse quella stessa atmosfera cyberpunk e i temi legati alla coscienza e all’individualità.

Nel mondo dell’anime, il termine “Ghost” si riferisce alla coscienza di un individuo, sia esso umano, cyborg o robot, conferendogli un senso di identità indipendente dalle sue componenti umane o tecnologiche.

Nel manga, è presente un tono più giocoso rispetto all’anime, con scene che includono fantasie sessuali del Maggiore e situazioni meno serie rispetto alla serie animata. Tuttavia, anche l’anime non scherza quando si tratta di esplorare tematiche filosofiche più profonde, come evidenziato da Mamoru Oshii.

Il film Ghost in the Shell: Arise, uscito nel 2005, è considerato un prequel del film del 1995. Esplora le esperienze passate di Motoko Kusanagi come agente segreto dell’Organizzazione 501 prima di unirsi alla Sezione 9. Anche se Arise è la serie più recente, cronologicamente l’ultimo incontro con il Maggiore e la Sezione 9 avviene in Solid State Society, che segue gli eventi della seconda stagione di Stand Alone Complex.

Il look del Maggiore Kusanagi è cambiato nel corso delle diverse incarnazioni dell’anime, da Ghost in the Shell: Arise a Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, con il personaggio che ha avuto diversi corpi nel corso della serie. Dettagli sul passato del Maggiore sono stati svelati progressivamente durante le varie stagioni dell’anime.

Personaggi di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)

Motoko Kusanagi, Burattinaio, Batō, Daisuke Aramaki, Togusa, Nakamura, Ishikawa, Ministro degli affari esteri, Dr. Willis, Ragazza, Tecnico, Criminale, Mizuho Daita, Diplomatico, Vecchio.

Episodi di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)
  • Ep. 01 Episodio 01
Trailer di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)
Video di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)
Sigla di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)

Ghost in the Shell – Opening
Ghost in the Shell – Ending

Immagini di Ghost in the Shell (Kōkaku kidōtai Ghost in the Shell)

Le immagini non appartengono a animecartoon.it, ma sono state trovate in rete.