Chi è Mr. Fantastic?

Mister Fantastic è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee e Jack Kirby. È il leader dei Fantastici Quattro

Chi è Mr. Fantastic
Chi è Mr. Fantastic? Mister Fantastic, il cui vero nome è Reed Richards, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1961 e pubblicato dalla Marvel Comics.

È il leader dei Fantastici Quattro e uno dei membri fondatori del gruppo. Reed Richards è noto per la sua straordinaria intelligenza e conoscenza in vari campi scientifici, ed è considerato uno degli individui più intelligenti nell’Universo Marvel.

Ha la capacità di allungare il suo corpo in qualsiasi forma desideri, ottenuta dopo essere stato esposto a radiazioni cosmiche durante un viaggio spaziale. Nonostante questa abilità, la sua vera forza risiede nel suo acume scientifico.

È sposato con Susan Storm, ha due figli, Franklin e Valeria, ed è il mentore di suo cognato, Johnny Storm. Reed Richards è anche un membro degli Illuminati, un’organizzazione segreta. È stato classificato al 40º posto nella lista dei cento più grandi eroi dei fumetti secondo il sito web IGN.

Chi è Mr. Fantastic?

Reed Richards è nato a Central City, in California, da Evelyn e Nathaniel Richards. Suo padre, Nathaniel, era un genio scientifico, e Reed ha ereditato la stessa intelligenza e interesse per la scienza. Fin da bambino, Reed dimostrò una straordinaria predisposizione per la matematica, la fisica e la meccanica. Iniziò a seguire corsi universitari già a 14 anni e frequentò diverse università di prestigio come il MIT, il CIT, l’Università di Harvard, l’Università Columbia e l’immaginaria Empire State University. Grazie alla sua brillantezza, ottenne diverse lauree prima ancora di compiere 20 anni.

Durante il suo periodo all’Empire State University, Reed conobbe e strinse amicizia con Ben Grimm, un atleta di talento che diventò anche suo compagno di stanza. Fu proprio in quel periodo che Reed iniziò a progettare un’astronave in grado di viaggiare nello spazio interstellare. Condivise il suo progetto con Grimm, il quale scherzando si offrì come pilota una volta che il velivolo fosse stato completato. Fu sempre all’Empire State University che Reed conobbe Victor Von Doom, un brillante compagno di studi. Doom riconobbe in Reed l’unico in grado di sfidarlo a livello intellettuale e lo considerò il suo rivale. Man mano che la gelosia di Victor verso Reed cresceva, egli intraprese esperimenti rischiosi che univano scienza e magia, causandogli gravi danni al volto. Questo evento lo condusse a diventare il supercriminale noto come Dottor Destino.

La storia del primo incontro tra Reed e Susan Storm ha subito delle variazioni nel corso del tempo. Inizialmente si suggeriva che i due si conoscessero fin da bambini e fossero vicini di casa, ma poi si separarono quando Richards dovette partire per la guerra. Successivamente, la versione fu modificata: Reed incontrò per la prima volta Sue quando aveva poco più di vent’anni e stava frequentando l’università. In quel periodo, lui affittò una stanza nella casa della zia di Susan, anche se lei aveva solo tredici anni. Nonostante la differenza di età, Susan si innamorò di lui.

Nel canone Marvel attuale, a partire dal 2013, la storia narra che i due si conobbero nelle stesse circostanze, ma entrambi erano studenti universitari. Si scelse di rendere i personaggi approssimativamente coetanei, poiché si ritenne inopportuno che Reed si innamorasse e sposasse una ragazza che aveva conosciuto quando lui era già adulto e lei era ancora molto giovane.

Quando Reed alloggiava nella casa della zia di Sue, si innamorò subito di Susan e cominciò a corteggiarla. Tuttavia, alla fine decise di andarsene perché l’attrazione per la ragazza lo distraeva dagli studi. Reed poi si trasferì ad Harvard e ottenne un dottorato in fisica e ingegneria elettronica. Nel frattempo, lavorava come scienziato militare e nel campo delle comunicazioni per l’esercito. Tre anni dopo, utilizzò l’eredità e i finanziamenti governativi per realizzare il suo progetto di costruire un’astronave per viaggiare nello spazio.

Susan si trasferì a Central City e iniziò una relazione con Richards. Nel frattempo, Grimm, che era diventato un famoso astronauta e pilota collaudatore, venne scelto come pilota per l’astronave.

Quando il progetto era quasi completato, il governo minacciò di ritirare i finanziamenti. Reed, Ben, Sue e il fratello minore di lei, Johnny, decisero quindi di imbarcarsi sull’astronave in segreto e partire immediatamente. Anche se non avevano completato tutti i test, Richards era sicuro che non ci sarebbero stati problemi, credendo che la schermatura dell’astronave li avrebbe protetti dalle radiazioni. Tuttavia, quando l’astronave attraversò le fasce di Van Allen, i raggi cosmici a un livello anormale di radiazioni danneggiarono la schermatura e colpirono l’equipaggio. Furono costretti a un rientro d’emergenza sulla Terra, dove scoprirono di aver acquisito straordinarie abilità. Il corpo di Reed divenne estremamente elastico. Su proposta di Richards, decisero di usare queste nuove capacità per combattere il crimine come i Fantastici Quattro, assumendo alias diversi. Reed, che ora era chiamato Mr. Fantastic, divenne il leader del gruppo. Successivamente, Reed rivelò a sua figlia che suggerì ai suoi amici di adottare aspetti e nomi stravaganti per diventare supereroi, poiché intuì che altrimenti sarebbero stati odiati e temuti dalla popolazione.

I Fantastici Quattro

Nel loro primo scontro, i Fantastici Quattro combattono l’Uomo Talpa, un mostro che vive sottoterra. Successivamente, si trovano a fronteggiare la minaccia degli Skrull, una razza aliena mutaforma, Namor, il Principe Subacqueo, e il Dottor Destino, uno scienziato pazzo che è diventato il loro più acerrimo nemico. La squadra ha modo di viaggiare in un mondo subatomico, incontra Rama-Tut, una variante temporale di Kang il Conquistatore, e combatte per la prima volta l’Uomo Molecola, un essere che può controllare la materia a livello molecolare.

Reed Richards, alias Mr. Fantastic, è il leader del gruppo. È un uomo estremamente intelligente e dotato di un grande talento per la scienza e la tecnologia. È il creatore di numerosi dispositivi e veicoli che la squadra può usare per muoversi e combattere, come i loro costumi fatti di molecole instabili in grado di resistere ai loro poteri. Guida il team in missioni intraprendenti, come la spedizione nella Zona negativa, una dimensione parallela abitata da creature ostili.

Reed si sente particolarmente responsabile della trasformazione fisica di Ben Grimm, che è diventato una creatura di pietra, e cerca ripetutamente di trovare una cura per farlo tornare umano. Sotto la guida di Reed, i Fantastici Quattro sono diventati la squadra di eroi più celebrata della Terra, salvandola innumerevoli volte da varie minacce.

Dopo molte avventure, Reed e Sue Storm si sposano. La squadra poi incontra per la prima volta gli Inumani, una razza di esseri umani mutati, e due individui che torneranno di frequente nella storia del gruppo, Galactus, un essere cosmico che si nutre di pianeti, e Silver Surfer, il suo ex servitore. Reed riesce ad aprire per la prima volta un portale per la Zona Negativa, e successivamente il team affronta Psycho Man, un mutante che può controllare la mente degli altri.

Reed e Sue hanno un figlio, di nome Franklin, che è un mutante estremamente potente. Temendo che Franklin possa scatenare inavvertitamente i suoi poteri e compiere un massacro globale, Reed decide di spegnere la mente del figlio, senza consultare prima Susan. La coppia è già in crisi e, in seguito a ciò, Susan si allontana ulteriormente dal marito, avviando una procedura di divorzio. I due, però, riescono a riconciliarsi.

Reed acquista il Baxter Building come nuova base per i Fantastici Quattro. Avendo salvato la vita di Galactus, Reed viene processato dalla razza Shi’ar, ma viene assolto quando il Celestiale Eternità concede a tutti i partecipanti del processo un momento di “consapevolezza cosmica” che permette loro di capire che Galactus è necessario per l’ecosistema dell’universo.

In un’occasione, Reed combatte contro Gormuu, un alieno che minaccia la Terra, e ha modo di riunirsi a suo padre in una linea temporale alternativa. Qualche tempo dopo, Reed e Sue lasciano i Fantastici Quattro per unirsi ai Vendicatori, ma dopo un breve periodo tornano nel loro gruppo originale.

Reed è uno dei membri degli Illuminati, una squadra composta dai rappresentanti delle varie fazioni supereroistiche sulla Terra. In un’occasione, il gruppo decide di esiliare con l’inganno Hulk su un pianeta isolato, in quanto considerato troppo pericoloso per rimanere sulla Terra.

Civil War

Durante la guerra civile tra supereroi, Reed Richards è a favore dell’Atto di Registrazione dei Superumani insieme a Iron Man. Tuttavia, sa che ciò porterà a conflitti con sua moglie Susan. Il suo impegno per sostenere l’atto lo porta a allontanarsi sempre di più dalla famiglia. Insieme a Stark, costruisce un clone di Thor per aiutarli nella loro causa, ma la situazione sfugge di mano durante un combattimento tra gli eroi. Il clone uccide Bill Foster / Golia Nero e cerca di eliminare il resto dei Vendicatori segreti, finché Sue non interviene con i suoi poteri per salvarli. Questo evento porta Susan a separarsi da Reed e unirsi ai Vendicatori segreti, sperando che ciò metta fine al conflitto.

Reed è responsabile della costruzione della struttura di detenzione nella Zona Negativa, dove vengono imprigionati i superumani non registrati. Peter Parker visita l’edificio e rimane sconvolto dalle condizioni disumane dei prigionieri. Inizia a dubitare se sta combattendo dalla parte giusta del conflitto. Reed risponde ai suoi dubbi raccontandogli la storia di suo zio Ted, un artista che ha subito ingiustizie dalla Commissione per le attività antiamericane, venendo imprigionato e perdendo il lavoro. Reed crede che suo zio abbia fatto una scelta sbagliata, combattendo in una battaglia che non poteva vincere e disprezzando la legge. Successivamente, però, rivela che il motivo principale del suo sostegno all’atto di registrazione è basato su complesse equazioni ispirate alla psicostoria di Isaac Asimov. Queste equazioni gli hanno indicato che miliardi di persone sarebbero morte in conflitti crescenti senza l’atto.

Durante lo scontro finale tra le fazioni dei Vendicatori, Richards protegge Susan dal Thunderbolt Taskmaster, subendo gravi ferite. Questo fa infuriare Susan che sconfigge il criminale. Reed sopravvive e alla fine del conflitto, Susan riceve l’amnistia e torna da lui e dai loro figli. La coppia cerca di riparare al loro matrimonio e prende una pausa dai Fantastici Quattro, facendosi sostituire da Tempesta e Pantera Nera.

World War Hulk

Durante la guerra civile tra i Vendicatori, Reed Richards scopre da una conversazione con Amadeus Cho che Hulk non si trova sul pianeta in cui gli Illuminati hanno cercato di esiliarlo. Preoccupato per le possibili conseguenze se gli alleati di Hulk lo trovassero prima di lui, Richards discute la situazione con Iron Man. Dopo la fine del conflitto civile, Richards continua a monitorare Amadeus Cho. Quando She-Hulk apprende dell’esilio di Hulk, Reed incarica Doc Samson di parlare con lei.

Hulk fa ritorno da Sakaar desideroso di vendetta contro gli Illuminati. Dopo aver ucciso Freccia Nera, manda un messaggio sulla Terra chiedendo la consegna di Dottor Strange, Mr. Fantastic e Iron Man. Reed e Tony cercano di persuadere Sentry a confrontarsi con Hulk, sfruttando la sua aura di calma per placare la furia del gigante verde. Reed crea una macchina per replicare Sentry e cerca di usarla durante uno scontro con Hulk, ma quest’ultimo la distrugge. Nonostante i tentativi di Sue di proteggere Reed con un campo di forza, Hulk lo attacca violentemente.

Successivamente, Richards è tra gli eroi sconfitti da Hulk imprigionati nell’arena dei gladiatori al Madison Square Garden. A lui e agli altri supereroi vengono impiantati “dischi dell’obbedienza” che sopprimono i loro poteri, simili a quelli usati su Hulk durante il suo esilio. Costretti a combattersi nell’arena, Reed affronta Iron Man armato di lancia e scudo. Pur vincendo il combattimento, Hulk ordina a Reed di ucciderlo. Tuttavia, Hulk decide alla fine di risparmiare loro la vita per mostrare loro la sua sofferenza. Miek, un alleato di Hulk, rivela che alcuni seguaci del Re Rosso hanno manipolato l’astronave degli Illuminati, causando la distruzione di Sakaar. Miek non aveva rivelato ciò a Hulk, ritenendo che sarebbe stato destinato a essere il “distruttore del mondo“.

Secret Invasion

Quando Iron Man scopre che Elektra era in realtà uno Skrull, convoca immediatamente Reed Richards e gli altri membri degli Illuminati per una riunione, sospettando di essere sotto assedio da parte degli alieni. Durante il meeting, Lord Freccia Nera si rivela anch’esso uno Skrull, infiltratosi tra di loro chissà quanto tempo prima. Dopo una battaglia faticosa con l’alieno, vengono abbandonati da Namor, che dichiara di non fidarsi più di nessuno di loro. Reed concorda con lui, poiché ora è impossibile identificare gli Skrull e chiunque potrebbe essere un alieno.

Mentre stava eseguendo l’autopsia sul cadavere dello Skrull che fingeva di essere Elektra, Reed scopre il sistema con cui gli alieni riescono a sfuggire all’identificazione da parte degli eroi terrestri. Tuttavia, viene colpito da un raggio laser sparato da Hank Pym, anch’esso rivelatosi essere uno Skrull infiltrato, e viene imprigionato su un’astronave Skrull.

Successivamente liberato dall’agente dello S.W.O.R.D. Abigail Brand, Reed ritorna sulla Terra e sviluppa un laser in grado di rivelare gli Skrull. Atterrando nella Terra Selvaggia, lui e Abigail recuperano i Nuovi e i Potenti Vendicatori, dirigendosi quindi a salvare New York dall’invasione.

Sembra che gli Skrull abbiano appreso dal pensiero di Reed il modo per eludere i poteri terrestri.

Fondazione Futuro e Illuminati

Dopo un po’ di tempo, Reed crea la Fondazione Futuro per preparare giovani menti a un ruolo importante nel prossimo futuro. Nel frattempo, Mr. Fantastic continua il suo lavoro da scienziato insieme agli Illuminati di Iron Man, cercando di evitare che le incursioni danneggino l’universo 616 distruggendo Terre alternative. Ma quando viene morso da un dinosauro, Reed inizia a studiare la sua struttura molecolare e scopre di avere una malattia che potrebbe portarlo alla morte in futuro. Per cercare una cura, decide di confidarsi solo con Ant-Man e organizza un viaggio temporale con i Fantastici Quattro, senza dire loro che intende usare il viaggio per curarsi. La Donna Invisibile però alla fine lo scopre. Trovata la cura, Mr. Fantastic ritorna nel suo universo insieme ai Fantastici Quattro.

Dopo molte avventure, i Fantastici Quattro decidono di separarsi dopo tanti anni di attività: la Cosa si unisce ai Guardiani della Galassia e la Torcia Umana entra nei ranghi degli Inumani. Reed e Susan entrano negli Illuminati per cercare una soluzione alle incursioni, entrando in conflitto con gli Avengers di Rogers. Poi, per affrontare la Cabala di Namor il Sub Mariner, decidono di allearsi con gli Avengers. Capendo che salvare la loro linea temporale è impossibile, Reed decide di creare una nave di salvataggio per aiutare il maggior numero di persone possibile.

Secret Wars

Nell’ultimo scontro tra la terra-616 e la terra-1610, Mr. Fantastic raduna tutti i supereroi rimasti in una scialuppa di salvataggio. Nel frattempo, il Dottor Destino manipola il potere degli Arcani con l’assistenza di Dottor Strange e Uomo Molecola, eliminandoli. Doom crea Battleworld, un nuovo pianeta Terra da pezzi del vecchio mondo, sposa una copia della Donna Invisibile e diventa padre di Franklin e Valeria.

Dottor Strange libera i supereroi sparpagliandoli in vari reami del Battleworld. Mr. Fantastic, insieme a Pantera Nera, organizza un piano per sconfiggere Destino. T’Challa, con il guanto dell’infinito, tiene Destino occupato mentre Reed si prepara per la battaglia finale. Alla fine, Reed vince la battaglia, manipolando gli Arcani per ricreare la realtà e guarire Destino dalle sue cicatrici.

Mr. Fantastic e la Donna Invisibile decidono di rinunciare alla vita da supereroi, scegliendo di restare sulla Luna per ricostruire la realtà con l’aiuto dei poteri di Franklin Richards e dell’Uomo Molecola.

Poteri e abilità

Reed Richards è rinomato per la sua intelligenza straordinaria nell’universo Marvel. È un genio con lauree in matematica, fisica e ingegneria, possiede conoscenze vaste e approfondite in diversi settori, come l’ingegneria meccanica, aerospaziale, elettrica, chimica, fisica e biologia, sia umana che aliena. È un visionario teorico e inventore, con scoperte che spaziano dal volo spaziale ai viaggi nel tempo, dalle altre dimensioni alla biochimica, dalla robotica all’informatica, dai materiali sintetici alle comunicazioni, dalle mutazioni alla produzione di energia, all’olografia, all’analisi spettrale e molto altro. Tuttavia, è umile nell’ammettere quando altri sono più esperti in specifici settori, come il riconoscimento delle conoscenze superiori del Dottor Octopus sulle radiazioni o l’abilità maggiore di Hank Pym in biochimica.

Ha una resistenza mentale al controllo mentale, grazie a una “coscienza elastica“, ma la sua intelligenza può ostacolare la comprensione della magia. Ha imparato molto dal Dottor Strange e ha affrontato sfide riguardanti la magia per salvare suo figlio, capendo che accettare di non comprenderla completamente era la chiave per utilizzarla.

Reed è anche un abile combattente grazie alla sua esperienza con i Fantastici Quattro e ha ottenuto una cintura nera in judo.

Ha acquisito il potere dell’elasticità da raggi cosmici, che gli consente di estendere, deformare e rimodellare il suo corpo come se fosse di gomma. Può allungare arti, busto e collo, raggiungendo fino a 457 metri prima di provare dolore. È in grado di estendere parti del corpo separatamente e può trasformarsi in varie forme, da una palla rimbalzante a una zattera per il salvataggio in acqua. Può trasformare il suo corpo in uno stato liquido per passare attraverso spazi stretti e concentrare la massa nei suoi pugni per aumentarne l’efficacia come armi.

Questa elasticità gli permette anche di aumentare temporaneamente le dimensioni del suo cervello per migliorare le sue capacità cognitive.

La sua consistenza elastica gli conferisce una notevole resistenza ai danni fisici, respingendo proiettili e resistendo a colpi di forza sovrumana.

Altre versioni

Esistono diverse versioni alternative del personaggio Mister Fantastic.

Nella versione Ultimate, ha caratteristiche molto simili a quelle della versione classica: è un genio, guida i Fantastici Quattro, è legato a Sue Storm e altro ancora. Ma è più giovane e ha poteri superiori.

Nella serie 1602 ambientata nel XVII secolo, Sir Richard Reed è il leader dei Four, un gruppo di eroi dell’epoca con poteri alchemici.

Nell’universo parallelo MC2, il cervello di Reed sembra essere inserito nel robot Big Brain ed è membro dei Fantastic Five. In realtà, questa è una finzione che gli ha permesso di prendersi cura di Susan, intrappolata nella Zona Negativa. Quando Reed riesce a guarire Susan e tornare sulla Terra, finisce in coma irreversibile per sconfiggere il malvagio Dottor Destino nel Crocevia dell’Infinito. Questa volta, Susan è costretta a restare a Latveria per prendersi cura di lui.

Nel What If…? Bullet Points, Susan, Johnny e Ben muoiono durante la spedizione che li avrebbe trasformati nei Fantastici Quattro. Reed è l’unico sopravvissuto, anche se perde un occhio. Diventa il capo dello S.H.I.E.L.D., somigliando molto a Nick Fury.