Chi è Ghost Rider?

Ghost Rider rappresenta una serie di personaggi dei fumetti di genere soprannaturale pubblicati dalla Marvel Comics

Chi è Ghost Rider?
Ghost Rider, noto anche come Ghost in alcune edizioni italiane, rappresenta una serie di personaggi dei fumetti di genere soprannaturale pubblicati dalla Marvel Comics negli Stati Uniti. In passato, lo stesso editore aveva utilizzato lo stesso nome per un personaggio in una serie western, successivamente rinominato Phantom Rider.

La prima incarnazione del personaggio fu creata da Roy Thomas, Gary Friedrich (testi) e Mike Ploog (disegni), facendo il suo debutto nella serie Marvel Spotlight (vol. 1) n. 5 nell’agosto del 1972. Questo Ghost Rider era l’alter ego di Johnny Blaze, uno stuntman motociclista che, per salvare la vita del suo padre adottivo, accettò di essere posseduto da un’entità demoniaca chiamata Zarathos. In seguito, si trasformò in una creatura infernale con un teschio fiammeggiante al posto della testa, cavalcando la sua motocicletta e capace di lanciare palle di fuoco dalle mani.

La seconda versione di Ghost Rider fu quella di Danny Ketch, un giovane che, dopo il ferimento della sorella, entrò in contatto con una moto posseduta dallo “Spirito della Vendetta“, precedentemente il nobile puritano Noble Kale. Successivamente fu rivelato che Blaze e Ketch erano fratelli e che Kale era il loro antenato.

Con l’iniziativa Marvel NOW!, fu introdotto Robbie Reyes, un giovane meccanico messicano-statunitense che divenne Ghost Rider dopo essere stato posseduto dallo spirito dello zio serial killer Eli Morrow.

La moto originale di Ghost Rider era la Triumph Bonneville, sostituita nel corso degli anni da motociclette ispirate ai chopper.

Nella classifica del 2011 del sito web IGN sui più grandi eroi nella storia dei fumetti, Ghost Rider si posiziona al 90º posto.

Storia editoriale

Nel passato, il nome “Ghost Rider” era stato usato per un personaggio western dalla Magazine Enterprises, poi acquisito dalla Marvel Comics. Questo personaggio aveva cambiato nome prima in Night Rider e poi in Phantom Rider, ma non aveva nulla a che fare con il nuovo Ghost Rider introdotto nel 1972.

La prima versione del nuovo Ghost Rider, il cui vero nome è Johnny Blaze, è apparsa in una serie di storie nella rivista antologica Marvel Spotlight, dal numero 5 all’11. Queste storie sono state create da Roy Thomas, Gary Friedrich e l’illustrate da Mike Ploog. Grazie al successo ottenuto, nel settembre 1973 è stata lanciata una serie dedicata a Ghost Rider (volume 1), che ha pubblicato 81 numeri fino al 1983. La seconda versione del personaggio, con il nome Danny Ketch, ha avuto la sua serie a fumetti, Ghost Rider (volume 2), che è stata pubblicata per 93 numeri dal 1990 al 1998. Nel marzo 2007 è uscito anche il numero 94.

In seguito sono state create due miniserie di sei numeri ciascuna dedicate a Johnny Blaze come Ghost Rider (volume 3) e Ghost Rider (volume 4). Successivamente è stata lanciata una nuova serie regolare, Ghost Rider (volume 5), che ha pubblicato 35 numeri dal 2006 al 2009. A questa serie è seguita una miniserie di sei numeri chiamata Ghost Riders: Heaven’s on Fire, che ha avuto come protagonisti entrambe le versioni del personaggio, Jhonny Blaze e Danny Ketch. Durante la pubblicazione della quinta serie, sono state create altre due miniserie incentrate sul ritorno di Danny Ketch come Ghost Rider: Trail of Tears nel 2007, scritta da Garth Ennis, e Ghost Rider: Danny Ketch nel 2008, scritta da Simon Spurrier.

Nel 2011 è stata lanciata una nuova serie regolare centrata su una nuova versione del personaggio, con il nome Alejandra Jones, Ghost Rider (volume 6). Tuttavia, questa serie è stata interrotta dopo 10 numeri. Nel quadro del progetto di rilancio editoriale delle testate dell’editore, All New Marvel NOW!, nel 2014 è stata lanciata una nuova serie regolare chiamata All-New Ghost Riders, che è stata pubblicata fino al 2015 per 12 numeri. Questa serie era dedicata al nuovo Ghost Rider, Robbie Reyes. Nel 2017, nell’ambito della linea Marvel NOW!, è stata lanciata la nuova serie Ghost Rider (volume 7).

Chi è Ghost Rider?

Durante il Diluvio Universale, l’Ira di Dio crea gli “Spiriti della Vendetta” per punire i malvagi. Sono guidati dall’arcangelo Zadkiel. Ma molti secoli fa, il demone Zarathos li sconfigge e li sottomette a lui per costruire un esercito contro Mefisto. Zarathos viene però battuto da Centurious, schiavizzato e fatto perdere di memoria da Mefisto. Nel corso dei secoli, Mefisto usa Zarathos come suo Spirito della Vendetta, intrappolandolo in vari esseri umani il cui sangue porta il “Fuoco Infernale“, legato a un oggetto chiamato “Medaglione del Potere“.

Nel XVIII secolo, Noble Kale, cresciuto in una comunità puritana con il fratello Dante e il padre pastore Destin Kale, si innamora di Magdelena, una ragazza di colore che lavora al Circo Quentin. Nonostante i pregiudizi, i due si sposano e hanno un figlio. Purtroppo, Magdelena scopre che il padre di Noble serve Mefisto e viene accusata di stregoneria, condannata al rogo e Noble viene imprigionato. Prima di morire, Magdelena maledice la città e il pastore Kale. Terrorizzato, il pastore invoca Mefisto, promettendo l’anima del figlio in cambio della sua salvezza. Noble diventa così il primo Ghost Rider e distrugge la maledizione di Magdelena. Tuttavia, il pastore Kale lo spinge a nutrirsi della carne del figlio. Noble si rifiuta e si uccide. Quando Mefisto cerca di prendere l’anima di Noble, l’arcangelo Uriel interviene. Si stabilisce che lo spirito di Noble non apparterrà né al Paradiso né all’Inferno, ma vagherà in un limbo fino a quando un suo discendente non lo invocherà. Per garantire che nessuno potesse prendere le anime dei Kale, viene posta una protezione magica sulla loro discendenza.

Questa è la leggenda di Ghost Rider. Nonostante molti pensino che lo Spirito della Vendetta sia demoniaco, è stato creato da Dio. Nel corso dei secoli, ci sono state diverse incarnazioni di Ghost Rider negli Stati Uniti. Ad esempio, nel 1867, Caleb, un ex-schiavo di colore, diventa Ghost Rider per vendicare la sua famiglia uccisa dai confederati. Nel XX secolo, Naomi Kale, una motociclista, eredita i poteri del suo antenato e decide di abbandonare i suoi figli per proteggerli dalla maledizione dei Kale. Johnny Blaze è cresciuto con la famiglia Blaze, mentre Daniel e Barbara Ketch sono stati adottati dalla famiglia Ketch.

Johnny Blaze

Johnny Blaze è un acrobata in moto che è diventato Ghost Rider. Questo è successo quando ha fatto un accordo con Mefisto per salvare la vita di suo padre adottivo. La sua prima comparsa è stata su Marvel Spotlight n. 5 nel 1972.

Danny Ketch

Danny Ketch è diventato Ghost Rider quando ha accidentalmente trovato una motocicletta contenente lo spirito di Noble Kale dopo il ferimento di sua sorella. La sua prima comparsa è stata su Ghost Rider n. 1 nel 1990.

Spiriti della Vendetta

Durante la ribellione di Zadkiel al Paradiso, si scopre che sulla Terra ci sono diverse incarnazioni dello Spirito della Vendetta. Ognuna di loro ha sembianze che rispecchiano le credenze e le leggende del luogo in cui si manifesta. Ci sono incarnazioni come Nima, il Rider tibetano, Shoba Mirza, la Rider indiana, Yoshio Kannabe, il Rider giapponese, e molti altri. Tutti loro sono stati uccisi o privati dei loro poteri da Danny Ketch.

Alejandra Jones

Alejandra Jones è apparsa per la prima volta nel fumetto Ghost Rider nel settembre del 2011. È una ragazza nicaraguense che è stata addestrata fin da bambina da una figura chiamata “Adamo” per diventare una Ghost Rider e purificare l’umanità dal peccato, privandola del libero arbitrio. Dopo aver capito che il suo mentore non era buono come sembrava, Alejandra viene brevemente aiutata da Johnny Blaze. Tuttavia, quando si rende conto che Alejandra sta usando i poteri in modo egoistico, Blaze decide di riprenderseli.

Robbie Reyes

Roberto “Robbie” Reyes è un giovane messicano-statunitense che vive a Los Angeles con il suo fratello Gabe, che ha una disabilità. Lavora come meccanico in un’officina. Un giorno, decide di partecipare a una gara segreta per vincere cinquantamila dollari e poter lasciare il quartiere pericoloso con suo fratello. Durante la gara, però, viene ucciso da un gruppo di mercenari che vogliono recuperare delle pillole speciali.

Dopo la sua morte, Robbie ritorna in vita come una sorta di creatura demoniaca, con la testa in fiamme, e scappa a bordo della sua auto, una Dodge Charger nera anch’essa infuocata. Lo spirito legato all’auto si presenta come Eli Morrow e racconta a Robbie di essere stato ucciso da membri di una gang. Eli offre di aiutare Robbie a liberare il quartiere dalla criminalità, ma chiede in cambio che Robbie lo aiuti a vendicarsi.

Robbie diventa un eroe locale e attira l’attenzione di Johnny Blaze. Grazie a Blaze, scopre che Eli è in realtà suo zio, un serial killer satanista morto per mano di un poliziotto nel 1999. Eli aveva causato la morte di 37 persone e aveva spinto la madre di Robbie giù dalle scale quando lei era incinta di Gabe, causandone la disabilità.

Dopo aver sconfitto Mister Hyde, un criminale locale, Robbie si scontra con Eli per il controllo del suo corpo. Alla fine, decide di legarsi a Eli in modo permanente e accetta di soddisfare la sua sete di sangue uccidendo solo persone malvagie.

Poteri e abilità

Ghost Rider è un essere umano che ha la capacità di trasformarsi in una figura scheletrica con un teschio infuocato e poteri sovrannaturali. Questa trasformazione avviene grazie alla fusione con un demone o uno “Spirito di Vendetta“. Le motociclette che guida hanno la capacità di viaggiare a velocità superiori a qualsiasi veicolo normale e di compiere gesta altrimenti impossibili, come guidare su pareti verticali o attraversare specchi d’acqua. Possono anche fare salti più lunghi rispetto a una moto comune.

I Ghost Rider sono praticamente indistruttibili e estremamente difficili da danneggiare con mezzi convenzionali come proiettili o coltelli, che passano attraverso di loro senza causare alcun danno. Sono considerati essenzialmente immortali. Nonostante siano composti solo da ossa e “Fuoco Infernale“, i Ghost Rider hanno una forza straordinaria che li rende in grado di sfidare esseri potenti come Thor, Ercole o Hulk.

Ogni incarnazione di Ghost Rider ha delle abilità specifiche che la distinguono dalle altre.

Altre versioni
2099

Nel futuro del 2099 di Marvel, c’è un personaggio chiamato Kenshiro “Zero” Cochrane. Era un hacker che, dopo essere stato ucciso per aver rubato informazioni a una grande azienda, riesce a sopravvivere trasferendo la sua mente nel mondo digitale. Da lì, la trasferisce in un corpo robotico, decidendo di vendicarsi. A causa dell’aspetto scheletrico del suo corpo robotico, diventa noto come Ghost Rider.

Amalgam

Nell’universo Amalgam, c’è uno stuntman chiamato Blaze Allen, che è una fusione di Johnny Blaze e Barry Allen. Viene unito al demone Etrigan e nasce Speed Demon, una creatura infernale che parla in rime come Etrigan e può correre a una velocità incredibile come Flash, lasciando dietro di sé una scia di fuoco come fa Ghost Rider. In seguito, Danny West, nipote di Blaze Allen e fusione di Danny Ketch e Wally West, chiede a Merlino di essere fuso a un demone per aiutare suo zio. Così diventa l’assistente di Blaze, chiamato Kid Demon.

Guardiani della Galassia

Nella linea temporale dei Guardiani della Galassia, Wileaydus Autolycus, conosciuto come “Spirito della Vendetta“, proviene dal pianeta Sarka. Egli è un devoto religioso affiliato alla Chiesa Universale della Verità e possiede aspetto e poteri simili a quelli di Ghost Rider. Diventa parte di una sotto-sezione dei Guardiani.

Marvel Zombi

Nell’universo Marvel Zombi, Ghost Rider (Johnny Blaze) è uno dei superstiti della piaga zombie. Fa parte della resistenza guidata da Nick Fury.

Ultimate

Nell’universo Ultimate, Johnny Blaze è un giovane ucciso da una banda di satanisti insieme alla sua fidanzata Roxanne. Nel regno dell’Inferno, Blaze fa un patto col Diavolo, promettendo i suoi servigi eterni in cambio della salvezza di Roxanne. Dopo vent’anni, Blaze viene risvegliato come “Ghost Rider”, una figura scheletrica infuocata alta due metri e forte quanto Thor. Ha una sete di vendetta nei confronti di coloro che sono responsabili della sua morte, i quali intanto hanno ottenuto successo grazie al sacrificio di Johnny e Roxanne. Uno di loro è persino il vicepresidente degli Stati Uniti, che porta gli Avengers di Nick Fury a intervenire. Una volta completata la sua vendetta personale, Blaze vede Roxanne resuscitata e felicemente sposata con una famiglia, quindi accetta il prossimo incarico dal Diavolo.

What If?

In un episodio speciale fuori dalla trama principale della serie “What If?“, si immagina cosa sarebbe successo se Danny Ketch fosse stato ucciso al cimitero al posto della sorella Barbara. In questa versione alternativa, è proprio Barbara a diventare Ghost Rider, ma in modo brutale e spietato. Questo porta l’Uomo Ragno, il Dottor Strange e Johnny Blaze a unirsi per cercare di fermarla.

Ghosth Rider Cosmico

Questa è una delle versioni alternative più pericolose e potenti di Ghost Rider. Compare per la prima volta nella miniserie “Thanos”. In questa versione, il Ghost Rider è Frank Castle, noto come il Punitore. La sua storia prende una piega drammatica quando Re Thanos, una versione ancora più potente del famigerato Titano Pazzo, stermina l’umanità sulla Terra, compreso Castle. Quando Frank giunge all’inferno, Mefisto gli offre l’opportunità di diventare il nuovo Spirito di Vendetta. Tuttavia, lo manda su una Terra desolata e priva di vita.

Mentre vaga in questo mondo deserto, che lo porta quasi alla follia, Castle assiste all’arrivo di Galactus, provato dalla guerra contro Thanos. Galactus gli offre di diventare il suo nuovo araldo e di nutrirsi del pianeta per recuperare le forze. Il nuovo Ghost Rider accetta, combinando i suoi poteri infernali con quelli cosmici.

Purtroppo, Galactus alla fine perderà la battaglia contro Thanos, e Frank rimarrà per molto tempo il servo del Titano. Sarà solo quando il Rider verrà ucciso da Silver Surfer che Odino lo salverà e lo spedirà nel Valhalla. Qui, Castle verrà “liberato” e gli verranno restituiti i suoi poteri, consentendogli di continuare la sua missione di punizione e castigo nell’infinito cosmo.