Heidi compie 50 anni

Il 6 gennaio del 1974 andava in onda la prima puntata della serie anime “Heide”, diretta da Isao Takahata e disegnata dal maestro Hayao Miyazaki

Heidi compie 50 anni
Il 6 gennaio 1974 andava in onda in Giappone la prima puntata della serie anime “Heidi“, diretta da Isao Takahata e disegnata dal maestro Hayao Miyazaki. La serie, composta da 52 episodi, è tratta dal romanzo omonimo della scrittrice svizzera Johanna Spyri, pubblicato nel 1880.

La storia racconta le avventure di Heidi, una bambina di 5 anni che vive con il nonno in una baita sulle Alpi svizzere. Heidi è una bambina vivace e curiosa, che ama trascorrere il tempo all’aria aperta, a giocare con i suoi amici, il pastorello Peter e la bambina di città Clara Sesemann.

La serie è stata un successo in tutto il mondo, anche in Italia, dove è andata in onda per la prima volta nel 1978. La sigla italiana, cantata da Elisabetta Viviani e scritta da Franco Migliacci, è diventata un classico della televisione.

Heidi” è un cartone animato che ha lasciato il segno nella memoria di generazioni di bambini. La storia della piccola Heidi è un racconto di amicizia, amore per la natura e per la vita. È un messaggio di speranza e di ottimismo, che insegna ai bambini l’importanza di essere sempre felici e di non arrendersi mai, anche quando le cose si fanno difficili.

I temi principali della serie “Heidi”:
  • L’amore per la natura: Heidi è una bambina che ama trascorrere il tempo all’aria aperta, a contatto con la natura. Il cartone animato insegna ai bambini l’importanza di prendersi cura dell’ambiente e di vivere in armonia con la natura.
  • L’amicizia: Heidi ha due grandi amici, Peter e Clara. Le loro amicizie sono forti e sincere, e insegnano ai bambini l’importanza del sostegno reciproco.
  • La diversità: Heidi è una bambina che viene da un contesto diverso da quello di Clara. La loro amicizia insegna ai bambini l’importanza di accettare le differenze e di non giudicare gli altri in base alle apparenze.