È morto Keith Giffen, creatore di Lobo e dei Guardiani della Galassia

Keith Giffen, creatore di personaggi come Lobo e dei moderni Guardiani della Galassia, ci ha lasciato all’età di 71 anni

È morto Keith Giffen, creatore di Lobo e dei Guardiani della Galassia
Keith Giffen, creatore di personaggi come Lobo e dei moderni Guardiani della Galassia, ci ha lasciato all’età di 71 anni. Con la sua tipica ironia, Giffen ha annunciato la sua morte tramite un post sul suo profilo Facebook, in cui scherzosamente ringraziava di essere stato risparmiato dalla New York Comic Con.

Il decesso è avvenuto il 9 ottobre a seguito di un ictus subito il giorno precedente. La notizia è stata diffusa dalla sua famiglia l’11 ottobre, arrivando in Italia nelle prime ore del 12.

Keith Giffen è stato un pilastro del mondo dei fumetti fin dagli anni ’70, debuttando con storie per le pubblicazioni in bianco e nero della Marvel come Deadly Hands of Kung-Fu e Marvel Preview, dove ha co-creato Rocket Raccoon insieme a Bill Mantlo. Successivamente, ha contribuito a Super-Villain Team-Up prima di ottenere il suo primo incarico regolare con i Difensori.

Il suo passaggio alla DC lo ha visto protagonista del rinascimento della Legione dei Supereroi, con la celebre saga della Grande Oscurità, sia come sceneggiatore che come disegnatore. Giffen ha anche co-sceneggiato insieme a J.M. DeMatteis il rinascimento della Justice League, ridefinendo il supergruppo DC con un tono più leggero in contrasto con il clima cupo dell’epoca.

Uno dei suoi contributi più memorabili è stata la creazione di Ambush Bug, un antieroe stravagante consapevole della sua esistenza come personaggio di fumetto, anticipando molte caratteristiche che avrebbero portato al successo di Deadpool.

Inoltre, sulle pagine di Omega Men, ha dato vita al violento mercenario intergalattico Lobo, personaggio che ha poi modellato insieme ad Alan Grant e Simon Bisley, diventando un fenomeno degli anni ’90 e una sorta di parodia della tendenza ultraviolenta che pervadeva il mondo dei fumetti.

Dopo una pausa, Giffen è tornato nel mondo dei fumetti, lavorando per la Marvel e lasciando il suo segno sostituendo Jim Starlin sulla serie dedicata a Thanos e introducendo la versione di Star-Lord nella continuity.

Tra i suoi successi ricordiamo la miniserie Drax The Destroyer, che ha ridefinito completamente il personaggio, e l’epico evento Annihilation che ha rilanciato il ramo cosmico del Marvel Universe, dando vita ai Guardiani della Galassia che hanno ispirato la trilogia cinematografica di grande successo.

Parallelamente, ha contribuito alla serie 52 della DC, co-creando il nuovo Blue Beetle, Jamie Reyes, recentemente protagonista di un adattamento cinematografico. Con la sua eredità indelebile nel mondo dei fumetti, Keith Giffen sarà ricordato come uno dei più influenti creatori di personaggi e storie che hanno plasmato l’universo dei supereroi.