Cosplay: quali sono gli strumenti necessari?

Gli strumenti utilizzati dai cosplayer per creare costumi, armature e altri oggetti

Cosplay: quali sono gli strumenti necessari?

Ogni aspetto che caratterizza l’arte del Cosplay richiede una certa dose di abilità artistica e di manualità. Tuttavia, se si è novizi in questo campo o se si hanno difficoltà a creare il proprio cosplay (perché non si conoscono gli strumenti da utilizzare), questa breve guida alla costruzione del kit basilare è perfetta per colmare la lacuna.

L’elenco degli attrezzi da usare per realizzare un costume da Cosplay:
  • Forbici per stoffe
  • Forbici per parrucche
  • Taglierino
  • Cutter di precisione
  • Righello di ferro
  • Dremel
  • Pistola termica
  • Maschera protettiva
  • Carta vetrata
Forbici per stoffe

Per quanto riguarda le forbici, bisogna prima di tutto capire soprattutto l’utilizzo che ne faremo. Se l’intenzione è quella di focalizzarci sul confezionamento dei vestiti, allora bisogna puntare ad un buon paio di forbici per stoffa, perché sono più resistenti e adatte al taglio di più strati di stoffa uniti. Ne esistono di diversi tipi, da quelle professionali in metallo a quelle costruite con un’impugnatura particolare in modo da non avere problemi e scorrere velocemente sul tavolo durante il taglio.

Forbici per parrucche

Siccome è sconsigliabile usare le stesse forbici per la stoffa, in questo sono molto adatte allo scopo le forbici usate dai parrucchieri. Quella dalle lame regolari è generalmente usata per tagliare l’eccesso delle ciocche, mentre quelle per sfoltire è possibile utilizzarle per dare alla parrucca un aspetto un po’ più realistico andando a creare delle scalature sulle lunghezze.

Taglierino

Uno degli strumenti più usati nella lavorazione della foam è il taglierino. Questo attrezzo è indispensabile se si vogliono realizzare oggetti utilizzando della gomma alta un centimetro o più (come ad esempio un’armatura).

Cutter di precisione

Il Cutter di precisione, a differenza del taglierino, permette di occuparsi di piccoli particolari (come le decorazioni sulle armature o per tagliare la gomma crepla più sottile).

Righello di ferro

Per avere linee dritte e nette sulla foam, bisogna farsi guidare da un righello, ma non tutti sono adatti allo scopo. Quelli di plastica o di legno sono perfetti per disegnare su stoffa o foam. Invece, per tagliare la gomma meglio un righello in ferro.

Dremel

Il dremel (chiamato anche “utensile rotante”), è un piccolo trapano dalla velocità variabile e con un cospicuo numero di punte intercambiabili per i diversi utilizzi. Per imparare le diverse tecniche di lavorazione della foam con il dremel, bisogna partire con velocità più basse così da prendere meglio la mano con questo strumento e capire quali sono i modi per utilizzarlo al meglio.

Pistola termica

La pistola termica è utile principalmente per due motivi: scaldare la foam per poterla modellare meglio e dargli forme più morbide e arrotondate; chiudere le celle della gomma per avere una superficie non porosa adatta alla preparazione e alla colorazione, per far sì che non assorba nessuno dei prodotti usati per decorare.

Maschera protettiva

E’ consigliabile usare una maschera di protezione che comprende sia una visiera per gli occhi sia un respiratore con i filtri per naso e bocca (i fumi e la polvere sprigionati durante la lavorazione della foam sono dannosi per le vie respiratorie).

Carta vetrata

Può essere utilizzata per lisciare le creazioni. Si parte con quella a grana più grossa (poiché toglie più materiale e aiuta a dare una forma generale migliore). Poi, scendendo sempre di più con la grana della carta, l’oggetto sarà sempre più liscio. Quindi, quelle a grana molto fine aiuteranno a perfezionare ancora di più le varie parti, in modo da avere una superficie adatta ad essere sigillata e colorata senza bozzi o imperfezioni.