La collaborazione musicale tra Norah Jones e Maison Ikkoku

Il video musicale “I’m Alive” di Norah Jones è stato realizzato in collaborazione con Maison Ikkoku – Cara Dolce Kyoko

La collaborazione musicale tra Norah Jones e Maison Ikkoku
Collaborazione musicale tra Norah Jones e Maison Ikkoku. Il video musicale “I’m Alive“, della cantautrice americana Norah Jones, è stato realizzato in collaborazione con la serie Maison Ikkoku – Cara Dolce Kyoko (di Rumiko Takahashi).

Il manga di Maison Ikkoku è stato pubblicato tra il 1980 e il 1987 dalla rivista seinen Big Comic Spirits di Shogakukan, ispirando un anime nel 1986 e un drama nel 2008. L’opera è disponibile in Italia per Star Comics.

Il video commemora il rilascio della versione digitale deluxe dell’album “Pick Me Up Off the Floor” di Norah Jones, che include la canzone “I’m Alive“. La Blue Note Records ha rilasciato l’album lo scorso 12 giugno e il video “I’m Alive” è disponibile sul canale YouTube di Norah Jones (con sottotitoli in lingua inglese, francese, giapponese e spagnolo).

La protagonista, Kyoko Otonashi, condivide diverse similarità con quanto raccontato nel testo “I’m Alive“. Il video narra la storia di Maison Ikkoku, nel fare dapprima la conoscenza dei residenti della Maison, affezionandosi al protagonista maschile Yusaku Godai, e infine considerando le ragioni che motivano la propria esistenza.

Rumiko Takahashi ha detto che il video “ha davvero una bella atmosfera, lo sento nostalgico a titolo personale. E poi è sinceramente un grande onore per me collaborare con Norah Jones.

Norah Jones ha detto: “siamo tutti esseri umani e abbiamo modo di fare esperienza di diverse cose durante la nostra vita, cose belle e altre meno. E’ proprio questo che significa vivere. Anche là dove ci fossero delle macchie oscure, non è la fine del mondo; penso che si tratti piuttosto del bisogno recondito che l’uomo ha di stabilire delle connessioni reciproche.

I’m Alive – Music Video

https://www.youtube.com/watch?v=qWgqCVSAiEI&feature=youtu.be

Puoi approfondire la notizia leggendo qui (articolo in inglese)