La fidanzata butta la collezione di Demon Slayer e lui la porta in tribunale

Il protagonista di questa vicenda è un uomo taiwanese che aveva collezionato numerose figure di Demon Slayer

La fidanzata butta la collezione di Demon Slayer e lui la porta in tribunale
La fidanzata butta la collezione di Demon Slayer. Il protagonista di questa vicenda è un uomo taiwanese. Fan di Nezuko (Demon Slayer), aveva collezionato nell’ultimo anno numerose figure del personaggio.

La fidanzata (che viveva con lui), approfittando di un viaggio del ragazzo verso la sua città natale, ha gettato via l’intera collezione di statuine (del valore complessivo di circa 3 mila euro).

L’uomo, appreso dell’accaduto, ha provato in tutti i modi a recuperare la collezione. Purtroppo, però, il centro di raccolta rifiuti a cui si era rivolto gli ha comunicato che le statuine erano state tutte incenerite.

La donna si è giustificata dicendo che la collezione occupava troppo spazio per i suoi gusti. Inoltre, l’uomo ha raccontato che la sua fidanzata odiava al tal punto la sua passione da impedirgli anche di andare al cinema per la prima del film di Demon Slayer.

Così, in seguito a un diverbio, terminato con la frase “voi otaku amate troppo quella spazzatura e siete ridicoli“, l’uomo ha deciso di lasciarla e di citarla in tribunale.